1°) PRIMA USCITA – Aperite mihi portas iustitiae

65,90

Lunghezza: 45cm
Peso: 126g

Disponibilità limitata: solo 30 esemplari

Non rimanere indietro!
Preordina ora la seconda uscita al -10% con il codice GIUBILEO2 valido fino al 6 agosto solo sull’acquisto della seconda uscita (clicca qui).

10 disponibili

Descrizione

Collezione Giubileo 2025: La Prima Uscita – Aperite mihi portas iustitiae

La collezione Giubileo 2025 debutta con un rosario unico, realizzato in paracord giallo e bianco, i colori del Vaticano, e grani in acciaio inox. Questo rosario presenta tre medaglie, due delle quali celebrano un momento fondamentale del Giubileo: l‘apertura della Porta Santa.

Il Giubileo inizia infatti con l’apertura della Porta Santa, un rito simbolico svolto nelle principali basiliche papali di Roma: San Pietro, San Giovanni in Laterano, San Paolo fuori le Mura e Santa Maria Maggiore. La Porta Santa, aperta solo durante l’Anno Santo, simboleggia l’ingresso in un percorso di rinnovamento spirituale.

La prima medaglia del rosario, ovale e a colori, raffigura il Papa nell’atto di aprire la Porta Santa della Basilica di San Pietro. La seconda medaglia rappresenta una chiave, simbolo dell’apertura della porta e del logo del Vaticano. La terza medaglia raffigura San Michele Arcangelo, noto come guerriero e protettore della fede contro Satana. Questo omaggio a San Michele è particolarmente significativo poiché il Giubileo è un tempo di grazia, perdono e riconciliazione, durante il quale i fedeli sono invitati a rinnovare la loro fede.

Il rosario è completato da una croce che raffigura il volto di Gesù incoronato di spine, una crociera con il monogramma mariano in ottone, e distanziatori finemente lavorati nello stesso materiale.

 

Significato del nome della Corona del Rosario

Quando il Papa apre la Porta Santa, recita la frase: “Aperite mihi portas iustitiae” che significa: “Apritemi le porte della giustizia.” Questa frase è tratta dal Salmo 118:19 e fa parte del rito di apertura della Porta Santa durante il Giubileo.

Ecco il contesto liturgico completo:

  • Il Papa bussa per tre volte alla Porta Santa con un martello.
  • Poi recita la frase: “Aperite mihi portas iustitiae; ingressus in eas confitebor Domino”, che significa: “Apritemi le porte della giustizia; entrerò per esse e renderò grazie al Signore.”

 

Significato della Porta Santa

Il simbolo della porta santa evoca il passaggio che ogni cristiano è chiamato a compiere dal peccato alla grazia. Gesù ha detto: “Io sono la porta” (Gv 10, 7), per indicare che nessuno può avere accesso al Padre se non per mezzo suo. Questa designazione che Gesù fa di se stesso attesta che Egli solo è il Salvatore inviato dal Padre. C’è un solo accesso che spalanca l’ingresso nella vita di comunione con Dio: questo accesso è Gesù, unica e assoluta via di salvezza. Solo a lui si può applicare con piena verità la parola del Salmista: “È questa la porta del Signore, per essa entrano i giusti” (Sal 118 [117], 20).
L’indicazione della porta richiama la responsabilità di ogni credente ad attraversarne la soglia. Passare per quella porta significa confessare che Gesù Cristo è il Signore, rinvigorendo la fede in lui per vivere la vita nuova che Egli ci ha donato.
___________________________________________________________________________________

Sono disponibili solo 30 esemplari di questo rosario: non verrà riprodotto e non è personalizzabile. Il rosario è fornito con un sacchetto bianco con il logo Rosari Capitale.