Rosario in corda con cofanetto angeli

49,90

  • paracord beige
  • grani acciaio inox
  • croce san Benedetto in lega di zama
  • crociera San Giuseppe/Sacra Famiglia in lega di zama
  • medaglie di: San Giovanni Bosco e Maria Ausiliatrice, San Gabriele Arcangelo, Santa Maria Goretti e Volto di Gesù

La scatola con gli angeli è compresa.

La forma della scatola può variare di forma ( tonda, rettangolare o ovale) in base alla disponibilità.

2 disponibili

Aggiungi il contenitore

Indossabile?

Verranno aggiunti due moschettoni sulla crociera

Vuoi aggiungere una medaglia personalizzata con un'immagine scelta da te?

Descrizione

SANTA MARIA GORETTI

Santa Maria Goretti nacque il 16 ottobre 1890 a Corinaldo, un piccolo paese nelle Marche, Italia. Proveniva da una famiglia di contadini poveri. Dopo la morte del padre nel 1900, la famiglia si trasferì a Nettuno, vicino Roma, per lavorare come mezzadri.

Maria era una ragazza pia e devota, nonostante la giovane età. All’età di 11 anni, il 5 luglio 1902, un vicino di casa, Alessandro Serenelli, tentò di molestarla. Quando Maria resistette e dichiarò che preferiva morire piuttosto che peccare, Alessandro la pugnalò ripetutamente. Maria fu trasportata all’ospedale, dove sopravvisse per 24 ore. Durante questo tempo, perdonò il suo assalitore prima di morire il 6 luglio 1902.

Alessandro Serenelli fu condannato a 30 anni di carcere. Durante la sua prigionia, ebbe una visione di Maria Goretti che lo perdonava e gli porgeva dei fiori. Questo evento segnò il suo pentimento e la sua conversione.

Maria Goretti fu canonizzata il 24 giugno 1950 da Papa Pio XII, che la definì “la piccola e dolce martire della purezza”. La sua festa liturgica è celebrata il 6 luglio. Santa Maria Goretti è venerata come patrona delle vittime di aggressioni sessuali e della purezza.

 

SAN GIOVANNI BOSCO

San Giovanni Bosco, noto come Don Bosco, nacque il 16 agosto 1815 a Castelnuovo d’Asti, Italia. Orfano di padre, superò molte difficoltà per diventare sacerdote nel 1841. Dedicò la sua vita ai giovani poveri e abbandonati di Torino, fondando l’Oratorio di San Francesco di Sales nel 1846. Il suo metodo educativo si basava su ragione, religione e amorevolezza.

Nel 1859, fondò i Salesiani per continuare il suo lavoro educativo, e successivamente, con Maria Domenica Mazzarello, fondò le Figlie di Maria Ausiliatrice per l’educazione delle ragazze. Morì il 31 gennaio 1888 a Torino e fu canonizzato nel 1934.