ESAURITO!

Rosario in cristallo liscio – Ioanna de Arc

46,90

Filo in ottone 1mm
Grani in cristallo liscio 8mm
Distanziatori a forma di rosa in lega di zama
Crociera di Santa Giovanna D’Arco
Croce del Perdono con medaglie di San Benedetto e Miracolosa
Medaglia di San Gerardo e Madonna del Perpetuo soccorso

ESAURITO!

Descrizione

Santa Giovanna d’Arco, nota come la Pulzella d’Orléans, è una figura storica di rilievo nata nel 1412 a Domrémy, in Francia. Cresciuta in una famiglia contadina, ricevette visioni divine che la chiamavano a liberare la Francia dall’occupazione inglese durante la Guerra dei Cent’Anni. All’età di 17 anni, persuase il Delfino Carlo VII a darle un esercito con cui guidò vittoriosamente le truppe francesi nella liberazione di Orléans. La sua fede e il suo carisma contribuirono significativamente alla legittimazione di Carlo VII come re di Francia. Catturata nel 1430, fu processata per eresia e stregoneria e arsa sul rogo nel 1431. Riabilitata postuma nel 1456, è oggi venerata come santa e simbolo di coraggio e patriottismo.

Giovanna d’Arco iniziò a riportare esperienze mistiche intorno all’età di 13 anni, affermando di aver visto figure celesti e udito voci di santi. Queste visioni, che descrisse come altamente realistiche e vivide, erano accompagnate da una luce intensa e suoni di campane. Giovanna identificò queste figure come l‘Arcangelo Michele, Santa Caterina d’Alessandria e Santa Margherita d’Antiochia.

Contenuti delle Visioni

  1. Chiamata alla Missione: La prima visione, secondo Giovanna, avvenne nel 1425. L’Arcangelo Michele le parlò di una grande missione, predicendole che avrebbe salvato la Francia dall’occupazione inglese e portato il Delfino Carlo VII al trono di Francia. Le sue visioni le ordinarono di vestire abiti maschili e di prendere le armi.
  2. Direttive Militari: Giovanna riferì che le sue visioni le fornivano direttive specifiche, come le modalità per raggiungere la corte del Delfino e le strategie da seguire nelle battaglie. Queste istruzioni divine furono decisive durante la liberazione di Orléans e le successive campagne militari.
  3. Supporto e Consiglio: Oltre a fornire ordini, le visioni offrivano supporto emotivo e conforto a Giovanna, specialmente durante i momenti di dubbio o difficoltà. Erano per lei una fonte di forza interiore e determinazione.

Impatto delle Visioni

  1. Motivazione Personale: Le visioni convinsero Giovanna della legittimità della sua missione e della sua elezione divina. La sua fede incrollabile in queste esperienze soprannaturali la guidò e motivò in tutte le sue azioni, influenzando profondamente la sua leadership e il suo carisma.
  2. Fiducia del Delfino: Le descrizioni delle visioni e la convinzione di Giovanna giocarono un ruolo cruciale nel guadagnarsi la fiducia del Delfino Carlo VII. Il suo fervore e la sua certezza di agire secondo la volontà di Dio furono persuasive nel convincere il Delfino e la sua corte a sostenerla.
  3. Influenza sulle Truppe: Giovanna divenne un simbolo spirituale e una fonte di ispirazione per i soldati francesi. La sua presenza sul campo di battaglia, insieme alla sua convinzione di essere guidata da Dio, galvanizzò le truppe e contribuì a importanti vittorie.

__________________________________________________________

San Gerardo Maiella (1726-1755) fu un religioso italiano della Congregazione dei Redentoristi, noto per la sua umiltà, miracoli e dedizione ai poveri. Venerato come patrono delle madri, specialmente delle donne incinte, è associato a guarigioni e profezie. Morì a 29 anni e fu canonizzato nel 1904.